Informazioni

I quadri Gimax

In ambito industriale la gomma è un materiale estremamente poliedrico. Nella gomma sono infatti presenti proprietà di grande valenza tecnica: flessibilità, elasticità, alta rigidità dielettrica etc.
Per tale ragione Gimax ha deciso sin dai primordi della propria attività di caratterizzare la propria produzione utilizzando una speciale mescola di componenti accuratamente bilanciati tra loro per ottenere un prodotto finito estremamente resistente ed adatto ad ogni occasione di impiego.
La speciale composizione chimica messa a punto da Gimax esalta le naturali caratteristiche elastomeriche del prodotto base tanto da renderlo idoneo e resistente ad impieghi particolarmente impegnativi.
I quadri Gimax non solo sono resistenti agli oli, acidi, benzine e solventi industriali, ma presentano anche un’eccezionale resistenza all’invecchiamento.

Grazie alle proprie qualità elastiche la gomma è in grado di resistere, meglio di qualunque tecnopolimero, agli urti ed al trattamento ruvido tipico dell’ambiente industriale. La gomma Gimax è resistente agli sbalzi di temperatura in un ampio range (–20°C +80°C) ed è autoestinguente infatti ha superato la prova di resistenza al filo incandescente GLOW WIRE TEST 960°. Proprio la caratteristica di autostinguenza rende il prodotto molto interessante per impieghi ove è richiesto anche la bassa tossicità dei fumi (teatri, cinema, ambienti di spettacolo, impianti sportivi, metropolitane, ecc.).

La progettazione delle armature Gimax è curata nei minimi particolari, sono infatti molti i plus che tali articoli possono offrire: modularità, doppio isolamento, elevato grado di protezione, ampi spazi di cablaggio etc. Particolare cura è stata posta nell’accoppiamento base coperchio ove, per garantire fino al grado IP65, è presente una guarnizione a cellula chiusa mentre le viti di chiusura serrano le due parti grazie ad inserti in ottone posti in sede di stampaggio. Tale accortezza garantisce un corretto serraggio che le viti autofilettanti comunemente impiegate in prodotti per uso non professionale, non sono in grado di offrire.

Recentemente all’offerta di quadri portatili si è aggiunta la nuova famiglia di quadri in POLIETILENE che uniscono alle doti di robustezza la tipica leggerezza del tecnopolimero. Questa tipologia di quadri è particolarmente apprezzata in quegli ambienti ove è richiesta immediatezza di uso (protezione civile, vigili del fuoco, fiere, mercati, concerti etc) e facile trasportabilità grazie alla possibilità di essere impilati.
A protezione delle prese, anch’esse fissate alla struttura con speciali viti a testa isolata (garanzia del doppio isolamento), vengono generalmente utilizzati interruttori magnetotermici che sono posti sotto coperchietto trasparente con molla di ritorno in acciaio inox AISI 304 corredato di guarnizione di tenuta a garanzia del grado di protezione sino ad IP65 (Norme IEC 529, CEI 70-1, EN 60529). I coperchietti sono disponibili in varie dimensioni per alloggiare interruttori da 2 a 18 moduli DIN.

Molteplici sono le forme degli stampi a disposizione per realizzare quadri elettrici adatti ad ogni impiego:
Fissaggo a parete
Portatili
Carrellati

La modularità delle strutture e le modeste dimensioni consentono disparati impieghi nel campo industriale, cantieristico edile e navale. L’estrema flessibilità del ciclo produttivo consentono a Gimax di soddisfare qualsiasi richiesta tecnica avanzata dal cliente.

Per assicurare la qualità che da sempre contraddistingue la produzione di Gimax, nessun componente aggiuntivo è stato lasciato al caso. Solo i prodotti di indubbia qualità sono ospitati nei quadri che quotidianamente Gimax immette sul mercato nazionale ed internazionale.
Ecco a seguire una breve presentazione dei componenti di maggior impiego.

Gomma butilica

Stampi per quadri elettrici


Prese e Spine

Conformi alla normativa internazionale IEC 309-1 e 309-2 ed EN60309-1 e 60309-2. Le prese e spine utilizzate, nelle versioni più comuni, sono certificate dall’Istituto Italiano Marchio di Qualità-IMQ, o dai più importanti marchi europei come VDE, SEMKO, FI, NEMKO, OVE, KEMA e CEBEC.

Prese e Spine


Protezioni

Interruttori Magnetotermici e Differenziali a protezione dei circuiti di distribuzione in esecuzione fissa o portatile conformi alle norme e certificati dall’Istituto Italiano Marchio di Qualità-IMQ, o dai più importanti marchi europei come VDE, CEBEC, FI, UTE, OVE, ecc.

Protezioni


Carpenterie

Strutture in lamiera di acciaio S.235JR (UNI EN 10025/2005) (Fe360B) con spessore minimo 20/10, opportunamente piegate a freddo e saldate elettricamente a formare dei profili e delle nervature altamente resistenti. Opportunamente rinforzate nei punti di maggiore sollecitazione meccanica.
Ai fini di aumentare la resistenza superficiale agli agenti esterni vengono trattate con i seguenti processi:

  1. Sgrassaggio con prodotti fosfatanti della struttura grezza
  2. Asciugatura con getti di aria forzata a 120°C.
  3. Verniciatura con vernice in polvere polizinc film di spessore di circa 80/100micron colore RAL 5010 (BLU).
  4. Cottura a 180°C.
  5. Raffreddamento a temperatura ambiente.

Carpenterie


Informazioni utili

La norma CEI EN 60529 1997-06 (IEC529 ex CEI 70-1) + A1 2000-06 “Gradi di protezione degli involucri” stabilisce un sistema di classificazione dei gradi di protezione degli involucri per materiale elettrico. Questa norma permette di indicare, attraverso il codice IP, il livello di protezione degli involucri per materiale elettrico, contro la penetrazione dei corpi solidi estranei e dell’acqua, che deve essere garantito nella “condizione ordinaria di servizio degli apparecchi”.

Spiegazione IP

La prima cifra indica il grado di protezione contro la penetrazione di corpi solidi estranei.
SIMBOLO IP SIGNIFICATO
  0 Nessuna protezione
  1 Protetto contro corpi solidi superiori a 50mm di diametro
  2 Protetto contro corpi solidi superiori a 12mm di diametro
  3 Protetto contro corpi solidi superiori a 2,5mm di diametro
  4 Protetto contro corpi solidi superiori a 1mm di diametro
Protetto contro le polveri 5 Protetto contro le polveri (nessun deposito nocivo)
Totalmente protetto contro le polveri 6 Totalmente protetto contro le polveri
La seconda cifra indica il grado di protezione contro la penetrazione dei liquidi.
SIMBOLO IP SIGNIFICATO
  0 Nessuna protezione
Protetto contro le cadute verticali di gocce d’acqua 1 Protetto contro le cadute verticali di gocce d’acqua
  2 Protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 15° dalla verticale
Protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 60° dalla verticale 3 Protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 60° dalla verticale
Protetto contro gli spruzzi d’acqua da tutte le direzioni 4 Protetto contro gli spruzzi d’acqua da tutte le direzioni
Protetto contro i getti d’acqua 5 Protetto contro i getti d’acqua
  6 Protetto contro i getti d’acqua potenti
Protetti contro gli effetti delle immersioni temporanee 7 Protetti contro gli effetti delle immersioni temporanee
Protetti contro gli effetti delle immersioni continue 8 Protetti contro gli effetti delle immersioni continue
Classe d’isolamento
SIMBOLO CLASSE DESCRIZIONE DEL TIPO DI PROTEZIONE
Componente dotato di isolamento principale provvisto di un dispositivo per il collegamento delle masse a un conduttore di protezione. I Componente dotato di isolamento principale provvisto di un dispositivo per il collegamento delle masse a un conduttore di protezione.
Componente dotato di un doppio isolamento o di isolamento rinforzato e non provvisto di alcun dispositivo per il collegamento a un conduttore di protezione. II Componente dotato di un doppio isolamento o di isolamento rinforzato e non provvisto di alcun dispositivo per il collegamento a un conduttore di protezione.
Componente ad isolamento ridotto perché destinato ad essere esclusivamente alimentato da un sistema a bassissima tensione di sicurezza (SELV) e nel quale non si generano tensioni di valore superiore a quello di tale sistema. III Componente ad isolamento ridotto perché destinato ad essere esclusivamente alimentato da un sistema a bassissima tensione di sicurezza (SELV) e nel quale non si generano tensioni di valore superiore a quello di tale sistema.

Armature conformi alle norme IEC 23B (SEC) 88, IEC 669-1 e IEC 670-1 Ed. 1981; certificazione di assenza di gas alogenidrici. Quadri elettrici conformi alla norma europea EN 60439-1 (CEI 17-13/1) AS (apparecchiatura di serie). Quadri elettrici destinati all’utilizzo nei cantieri edili conformi alla norma europea EN 60439-4 (CEI 17-13/4) ASC (apparecchiatura assiemate da cantiere). I quadri sopra citati sono stati verificati, provati e certificati nei laboratori CE.TA.CE. (Centro Taratura Certificazione) e S.T.P. GROUP L.T.L.-Light Testing Laboratory di Firenze, autorizzati dal Ministero Industria a rilasciare attestati certificanti le conformità alla 2006/95/CE Direttiva bassa tensione, 2004/108/CE Direttiva compatibilità elettromagnetica.
Certificazione da parte dall’ente TÜV ITALIA del proprio sistema di gestione della qualità aziendale in conformità alle norme “UNI EN ISO 9001:2008.

I nostri uffici tecnici-commerciali sono a Vostra completa disposizione per proporre soluzioni su misura.

  • Verificare in loco la soluzione idonee al tipo di installazione prevista
  • progettare e realizzare quadri elettrici e apparecchi illuminanti personalizzati sulla Vostra esigenza specifica
  • interpretare le Vostre richieste ed orientarVi alla soluzione conforme alle normative vigenti
  • per le installazioni tecnicamente più complesse siamo in grado, previo sopraluogo di un ns. agente di zona, di fornire soluzioni personalizzate
  • servizio post vendita

GIMAX srl
Via dell’Arabescato, snc
Zona Industriale Portone - 55045 Pietrasanta (LU) - Italy

 
Tel. +39 (0)584-81742/3
Fax +39 (0)584-81744

 
P.IVA 01390750469
Privacy e Cookies
Preferenze Cookie